Featured post

Ho sviluppato la Sindorme di Guillain-Barrè dopo il vaccino Astra-Zeneca

ORA BASTA! Ho sviluppato una Guillain-Barrè dopo la prima dose di vaccino (ripeto: non ho avuto il COVID é stato il VACCINO!). E sono stato 20 giorni in terapia intensiva. Tralascio gli episodi di malasanità che ho dovuto subire a Castrovillari e all’Annunziata di Cosenza. In terapia intensiva a Cetraro invece mi hanno curato bene.

Non é stato facile, ho avuto gli incubi e le allucinazioni a causa dei farmaci e non so se tutto quello che ricordo sia realmente accaduto. Certamente quando sono uscito dalla terapia intensiva, scopro che Astra Zeneca non viene più utilizzato nella campagna vaccinale. Nessuno sa veramente il PERCHÉ.

In tutti questi mesi da quando mi sono rialzato dalla carrozzina a giugno, dopo interminabili sedute di riabilitazione, dopo ore e ore allo specchio a fare gli esercizi facciali, nessuno di quelli che prendono decisioni per tutti noi, il ministro della Sanità, i membri del CTS che abbia sentito il dovere di spiegare ai cittadini italiani: PER QUALE MOTIVO NON SI USA PIÙ ASTRAZENECA?

Perchè Speranza e il CTS hanno aspettato due mesi a sospendere Astra Zeneca sebbene sapessero, informati dall’Itituto di Immunologia dell’Università di Greifswald (Germania), che il vaccino provocasse la trombosi (ho avuto pure quella dopo 2 mesi!)?

Anzi hanno organizzato con l’aiuto di Figliuolo i Vax-Day per vaccinare i più giovani nonostante il vaccino non fosse stato testato sugli under 60.

Io voglio spiegazioni!

Automazione pneumatica: la sequenza A+/B+/A-/B- (senza segnali bloccanti)

Rispondendo alla richiesta di un mio alunno su come risolvere un semplice esercizio sucome risolvere una sequenza pneumatica senza segnali bloccanti, ho pensato di registrare un video che fosse utile per tutti quelli che voglio approcciare questi argomenti senza perdersi nella teoria. Il video spiega la logica su come posizionare i finecorsa per realizzare la sequenza A+/A-/B+/B- senza inciampare in errori grossolani.

Sequenza pneumatica A+/B+/A-/B-

I finecorsa sono fondamantali per pilotare la sequenza di un circuito pneumatico. Nel caso di una semplice sequenza che non presenta segnali bloccanti risulta abbastanza facile trovare il giusto posizionamento di quest’ultimi senza ricorrere a complicate tecniche di “sbloccaggio” come la tecnica della cascata o dei collegamenti oppure bypassare completamente il problema con il sequenziatore.

Tuttavia per un primo approccio è utile comprendere i rudimenti fondamentali per non perdersi in problemi banali e facilmente risolvibili solo se si sono comprese le nozini base.

Buona visione!

Tutorial Inventor: modelliamo un giunto step-by-step

Sempre in attesa dei prossimi video YouTube su Autodesk Inventor, pubblico il secondo tutorial che solitamente uso per introdurre la modellazione solida in qualsiasi CAD 3D paramentrico. Questa volta vedremo vedremo i comandi schizzo e rivoluzione (sweep). Questi comandi si aggiungono ai comandi di schizzo ed estrusione del primo tutorial e rappresentano il blocco minimo di conoscenze per niziare a modellare con qualsiasi CAd 3D paramentrico. Buon lavoro!

Si vuole realizzare il seguente giunto

  1. Linguetta INIZIA -> Nuovo -> Crea nuovo file -> Standard (mm).ipt -> CREA

2. Linguetta SCHIZZO -> Seleziona Linea -> Seleziona il piano XY

3. Seleziona strumento Linea e disegnare senza preoccuparsi delle misure il seguente profilo

4. Selezionare lo strumento Raccorda -> Selezionare primo spigolo -> Selezionare secondo spigolo -> Raggio di raccordo 5 mm – > OK

5. Selezionare Quota -> Quotare come nella figura sottostante -> Concludi schizzo

NB: Per quotare la distanza di un segmento dall’Asse Y, selezionare strumento Quota -> Selezionare il segmento verticale -> Selezionare Asse Y dall’albero del Modello

6. Linguetta Modello -> Rivoluzione -> Selezionare profilo -> Selezionare Asse -> Selezionare Asse Y dall’albero del Modello -> OK

7. Linguetta Schizzo -> Cerchio -> Puntare sul piano dello schizzo e disegnare un cerchio con diametro qualsiasi

8. Selezionare Quota -> Quotare la distanza del centro del cerchio d’asse di simmetria 40 mm

9. Linguetta Modello 3D -> Estrusione -> Selezionare il cerchio  -> Selezionare Taglia -> Fino al seguente -> OK

10. Linguetta Modello 3D -> Selezionare Serie circolare -> Lavorazioni (selezionare il foro appena creato) -> Selezionare Asse di rotazione (selezionare l’asse del pezzo) -> OK

11. Linguetta Modello 3D -> Selezionare Smusso -> Spigoli (selezionare lo spigoli come in figura) -> Distanza (impostare 2mm) -> OK

Tutorial Inventor: modelliamo un supporto step-by-step

Molti mi chiedevano un tutorial introduttivo base su Autodesk Inventor. In attesa che realizzi una serie di video sull’uso di Inventor (ho acquiito la licenza docente) pubblico due piccole esercitazioni step-by-step (questo e il prossimo) che uso come primo approccio al disegno 3D all’ITIS. Come al solito uso modellare un semplice supporto che poi è sempre lo stesso utile per imparare facilmente quei 3-4 comandi base di qualsiasi CAD 3D. Buon lavoro!

Link al secondo tutorial Inventor.

Esercizio n°1

Si vuole realizzare il seguente supporto

  1. Linguetta INIZIA -> Nuovo -> Crea nuovo file -> Standard (mm).ipt -> CREA

2. Linguetta SCHIZZO -> Rettangolo (Rettangolo centro a due punti) -> Selezionare piano orizzontale -> Centrare sulle coordinate (0,0) -> Disegnare un rettangolo di dimensioni qualsiasi

3. Selezionare due spigoli del rettangolo (colore blue) -> dalla sezione vincoli _ Cliccare Uguaglianza

4. Selezionare Strumento Quota -> Selezionare uno qualsiasi dei lati -> Inserisci 100 -> OK

Concludi Schizzo

6. Linguetta Modello 3D – > Selezionare Estrusione -> Inserire valore 20 mm -> OK

7. Linguetta Modello 3D – > Selezionare Raccordo -> Selezionare i 4 spigoli -> Impostare Raggio 10 mm -> OK

8. Tasto destro -> Cliccare faccia superiore -> Nuovo Schizzo

9. Linguetta Schizzo -> Cerchio (Punto centrale) -> Puntare sul punto di coordinate (0,0) -> Disegnare un cerchio

10. Comando Quota -> Selezionare il cerchio appena costruito -> Inserire dimensione 70 mm -> OK -> Cliccare Concludi Schizzo

11. Linguetta Modello 3D -> Selezionare Estrusione -> Distanza 30 mm -> OK

12. Linguetta Schizzo -> Selezionare faccia superiore cilindrica -> Selezionare Cerchio -> Disegnare un cerchio con centro coordinate (0,0)

13. Selezionare Quota -> Selezionare il cerchio appena costruito -> Dimensioni 50 mm -> OK -> Concludi Schizzo

14. Linguetta Modello 3D -> Selezionare il cerchio appena costruito -> Estrusione -> Impostare Taglia -> Distanza 50 mm -> Dare OK

15. Linguetta Schizzo -> Strumento Cerchio -> Puntare sulla superficie a base quadrata -> Disegnare 4 cerchi

16. Selezionare i 4 cerchi appena creati -> Sezione Vincola -> Scegliere Uguaglianza

17. Selezionare un cerchio e un arco adiacente -> Sezione Vincola -> Scegliere Vincolo concentrico -> Ripetere per i restanti tre cerchi

18. Selezionare Quota -> Selezionare un cerchio qualsiasi -> Modifica Quota -> Inserisci 10 mm -> Concludi schizzo

19. Linguetta Modello 3D -> Selezionare i 4 cerchi -> Estrusione -> Scegliere Taglia -> Menu Estensioni scegliere Fino a seguente -> Scegliere OK

20. Selezionare Smusso -> Seleziona spigolo -> Distanza 2 mm -> OK

Fusion 360 | Filettatura modeled e filettatura cosmetica

Oggi vediamo in maniera più dettagliata rispetto ad altri miei video la differenza tra filettatura modeled e filettatura cosmetica in Fusion 360.

Le filettature modeled ti servono se devi stampare con la stampante 3D in i pezzi che disegni altrimenti, per risparmiare tempo e risorse computazionali usa le filettature cosmetiche che ti consentiranno anche una corretta messa in tavola del modello 3D.

Se sei interessato a scoprire come ho modellato il vasetto e il coperchio puoi vedere quest’altro post: Fusion 360 | Modellimo un vaso di burro di noccioline

Ti ricordo che questo primo video fa parte di una mia playlist su Fusion360. Dacci un occhiata 🔊: https://bit.ly/3hGRFOI